Sarà a Cipro, più precisamente alla Omonia Nicosia, la nuova avventura calcistica di Laurențiu Constantin Brănescu, roccioso portiere classe 1994 di propietà della Juventus, nell’ultimo anno diviso in prestito tra Lanciano (Serie B) e Haladas (squadra ungherese) senza molti successi.

L’estremo difensore rumeno, anche nazionale under 21, prima di accasarsi a Nicosia ha rinnovato fino al 2020 il contratto con la società bianconera. La formula dell’operazione è un prestito secco: Brănescu tornerà quindi la prossima stagione in Italia, valorizzato – spera la Juve – da una buona stagione stagione a Cipro.