Home Forum Giovani Bianconeri Forum Juventus U23 Under 23 – stagione 2020/2021

Questo argomento contiene 7 risposte, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da  Laserta 1 mese, 3 settimane fa.

Stai vedendo 8 articoli - dal 1 a 8 (di 8 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #33793 Risposta

    Laserta
    Partecipante

    Si riparte

    #33794 Risposta

    Laserta
    Partecipante

    Oggi su La Stampa c’è un articolo carino su Radu Dragusin, il quale ci informa che la sorella diciassettenne, Meira, l’ha raggiunto a Torino per giocare nella Polismile, dato che è una nazionale romena di Basket. Visto che non è molto più bassa di Radu, anzi, se ha lo stesso fisico piazzato ci credo che a pallacanestro sia una forza.
    Ovviamente di questi immigrati sono felici tutti…
    Forza Radu, forza Meira e forza Romania!

    #33795 Risposta

    Laserta
    Partecipante

    Scusate, Repubblica, non La Stampa. vabbè che ormai cambia poco.

    #33930 Risposta

    Laserta
    Partecipante

    Mi ha fatto molto piacere l’esordio in A di Manolo Portanova, un centrocampista offensivo che io ritengo versatile, sufficientemente fisico e con la giusta determinazione, penso debba maturare solo un pochino caratterialmente per poter arrivare ad essere un giocatore da A e da nazionale, un nuovo Marchisio. Il paragone, significativo dal punto di vista tecnico, è ancora meno casuale paragonando gli inizi di carriera dei due. Diversa gente ha affermato che Marchisio ha avuto la “fortuna” di capitare in un periodo in cui, diciamo, la Juve stava rinnovando e aveva spazio per dare fiducia a qualche giovane. Anche questo è un periodo di rinnovamento, seppur meno radicale rispetto ad allora e sono veramente felice che si tentino operazioni di questo tipo, anche a costo di sbagliare.
    Portanova ha fatto una ottima partita per un esordiente. Pessima performance, per contro, dei soliti tifosotti sempre pronti a criticare anche quando si vince, figuriamoci dopo un pareggio a Crotone!
    Magari gli stessi tifosotti che cantavano i peana in onore di Pirlo, che non hanno capito PERCHE’ è stato scelto lui: non si può avere Pirlo e fargli ripetere le stesse scelte di Allegri e di Sarri, che era stato preso proprio per NON fare le stesse scelte di Acciughina, altrimenti che senso avrebbe avuto il cambio?
    Già anni fa AA ha detto che la rosa di serie A va ridotta e che la U23 serve a fare da serbatoio per ragazzi come Portanova. Tirare fuori una alternativa degna della rosa della Juventus all’anno sarebbe già tantissimo e lui può diventarlo.
    Su Frabotta nessuno avrebbe mai puntato un soldo fino ad un anno fa: Pirlo l’ha visto in allenamento e gli ha dato fiducia e pare abbia azzeccato. Se ora ha scelto Portanova avrà visto qualcosa che sicuramente nessuno spettatore esterno può vedere. Ci va tempo, staremo a vedere, io tifo per lui.

    #33981 Risposta

    Enzo

    PAragonare Portanova a MArchisio mi sembra azzardato. SEcondo me dal punto di vista tecnico non c’è paragone. A me Portanova ricorda un pò Candreva, con meno tiro e + inserimento.

    Sono convinto che piaccia a Pirlo, così come sembra che gli piaccia Peeters (e non capisco perchè). Avrei preferito avesse una chance Nicolussi.

    Nell’under 23 mi piace molto Ranocchia che sta dimostrando una buona personalità abbinata a tecnica e una buona continuità.

    #33982 Risposta

    Laserta
    Partecipante

    A me Portanova è sempre piaciuto perchè si sa inserire bene come Claudio e alla Juve servono giocatori che si infilino negli spazi creati dalle punte che sono sempre supermarcate e spessissimo arretrano. Ha fisico da A (cosa che non hanno ancora nè Fagioli nè Correia) ed è una cosa importantissima che ha anche Peeters (lui non mi piace). In A va di moda il pressing spinto e la marcatura aggressiva, Correia già ieri è volato fuori campo a causa di un contrasto sulla fascia, in C, figuriamoci quanto lo farebbero volare in A.
    Manolo ha vent’anni, Marchisio s’è affermato ben oltre i venti e, personalmente, non lo ritengo scarso e credo che batta di gran lunga Marchisio nel gioco aereo. Ovvio che non sono uguali, ma per me le potenzialità e l’interpretazione del ruolo sono simili.
    Su Ranocchia sono d’accordissimo, mi è sempre piaciuto, ha potenzialità enormi, un centrocampista d’ordine e geometria utiissimo. Ci punto.

    #34058 Risposta

    Laserta
    Partecipante

    Non mi è piaciuta la partita contro il Lecco, disarmante nella sua pochezza tecnica.
    Marques e Rafia lasciati troppo soli: se mi togli Fagioli per mettere un medianaccio che fa lanci lunghi e del Sole, sempre un po’ fumoso, ma anche uno dei pochissimi che tenta la giocata, per mettere Tongya molto statico che praticamente si mette a fare la mezzala e non entra mai in area, è ovvio che quando i due li davanti hanno palla e si guardano intorno non vedono nessuno.
    Insomma, non mi sembra sia stato fatto il possibile per portarla a casa. Meglio perdere 4 a 2 giocandosela fino alla fine che attaccare con due poveracci abbandonati e portare a casa l’1 a 1.
    I giocatori sono stati tutti più o meno bravi, temo che siano state le indicazioni a limitarne alcuni.
    Rimango ottimista e aspetto il ritorno del mister.

    #34170 Risposta

    Laserta
    Partecipante

    Allora,
    mi sono visto tutte le partite di novembre e in generale sono contento.
    Rafia mi è sembrato il più “pronto” per la serie A, per fisico, tecnica, esperienza ed efficacia. Non ho capito perchè oggi sia sembrato più svogliato e nervoso. Delusioni?
    Di altri sono deluso.
    Fagioli. Perchè rallenta sempre la giocata? In C non ti danno il tempo di pensare e il risultato è che perde spesso contrasti e che i suoi passaggi vengono previsti.
    Correia. Non ha mai retto i novanta minuti, si innervosiva per i falli, l’esterno a tutta fascia non lo può fare, ma perchè ora è pure diventato poco propositivo? Pare molto frastornato dalla tattica italiana che gli impone di arretrare sempre.
    Brighenti è lentissimo…
    Di Zauli non ho ancora capito il perchè di tutti questi stravolgimenti. Oggi, ad esempio, Delli Carri e di Pardo (già nel primo tempo) in attacco, Correia libero, intasamenti su una fascia sola, boh! Di sicuro da lui c’è da imparare.
    Oggi la sconfitta è docuta più ad un’Olbia piuttosto forte, sicuramente più della sua classifica ed all’espulsione di Rafia, ma non s’è giocato male, gli errori fanno parte del gioco. Peccato, ma io non riesco ad essere scontento. Bravi ragazzi.

Stai vedendo 8 articoli - dal 1 a 8 (di 8 totali)
Rispondi a: Under 23 – stagione 2020/2021
Le tue informazioni: