Campione d’Italia in carica, sta stupendo anche quest’anno il tecnico Riccardo Bovo, sempre alla guida dell’Under15 della Juventus, questa volta con l’annata classe 2003 con un ruolino che parla di 11 vittorie e una sola sconfitta in 12 gare di campionato disputate. Ha fatto il punto della situazione il tecnico juventino in un’intervista ai microfoni di Juventus TV. Ecco in sintesi le dichiarazioni che riproponiamo testualmente dal sito ufficiale juventus.com.

PERCORSO POSITIVO – «Fino ad oggi il nostro è stato un percorso positivo, siamo quasi a metà del campionato e siamo soddisfatti, ma non possiamo accontentarci perché la strada è ancora lunga. L’obiettivo del girone di ritorno è fare meglio rispetto a quello di andata, quindi occorrerà migliorarsi su alcuni parametri».

SEGRETO – «Segreti non ce ne sono. Sono stati bravi i ragazzi a percepire il significato dello Scudetto e della maglia che stanno portando sulle spalle: è come avere un vestito che ti calza perfettamente, di conseguenza quello che i giocatori stanno dimostrando in campo è la la voglia e l’ambizione di volerlo tenere ancora indosso».

ATTACCO – «La nostra idea di calcio porta a fare avanzare molti giocatori: non a caso infatti andiamo spesso in gol con i centrocampisti oltre che con gli attaccanti, ma l’importante è avere equilibrio. I ragazzi sono in un momento di crescita nel quale stanno imparando a leggere le varie situazioni, ci sono tutti i presupposti per imparare con calma e serenità».

PROSSIMI IMPEGNI – «Siamo nella pausa di campionato e questa settimana abbiamo un importante test match contro l’Inter: anche loro sono primi nel proprio girone a punteggio pieno e sarà sicuramente una bella partita, nella quale cercheremo di esprimerci al meglio. La settimana prossima poi andrà in scena l’ultimo turno del girone di andata: affronteremo il Torino nel Derby, una partita sentita dai ragazzi».

BASSO PALMIERO – «Augurio di buona guarigione e in bocca al lupo a Giandomenico Basso Palmiero, uno dei nostri portieri che si è operato recentemente alla spalla: a breve ritornerà da noi per il percorso di riabilitazione, lo attendiamo al più presto in campo per il girone di ritorno».

VIDEO INTERVISTA COMPLETA