Questo argomento contiene 8 risposte, ha 3 partecipanti, ed è stato aggiornato da  Laserta 1 settimana, 6 giorni fa.

Stai vedendo 9 articoli - dal 1 a 9 (di 9 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #23706 Risposta

    Laserta
    Partecipante

    Dopo la grande notizia della introduzione delle squadre B/ U23, ho stilato una lista ad oggi dei giocatori di proprietà Juventus che potrebbero fare parte della squadra, divisi per anno

    1995
    Del Fabro
    Pol Garcia
    Barlocco
    Marin

    1996
    Tello
    Soumah
    Cerri

    1997
    Audero
    Parodi
    Pellizzari
    Zappa
    Mandragora
    Macek
    Clemenza
    Siani
    Pozzebon
    Udoh

    1998
    Del Favero
    Muratore
    Jakupovic (p)
    Del Sole
    Vogliacco

    Kastanos
    Matheus Pereira
    Mosti
    Tourè
    Oliveira
    Beruatto
    Coccolo
    Andersson
    Rogerio
    Tamba M’pinda

    1999
    Olivieri (p)
    Kulenovic (p)
    Kamerai
    Delli carri
    Merio
    Zanandrea
    Di pardo

    Dani
    Bianco
    Ghidoni
    Sapone
    Galtarossa
    Marricchi
    Goh
    Sykaj
    Vitale Matteo

    Inoltre ci sarebbero altri tre giocatori eleggibili, ma che non credo faranno mai parte della nuova formazione in C, ovvero
    Kean
    Pjaca
    Bentancur

    Che ne pensate?

    #23707 Risposta

    Laserta
    Partecipante

    Io avrei pensato ad una formazione come quella seguente, augurandomi che Mandragora, Audero, Cerri, Tello e Rogerio possano trovare di meglio e sottolineando che, comunque, a causa dei limiti di età, ALMENO uno tra Tello, Pol Garcia e Cerri COMUNQUE non potrebbe fare parte della rosa.

    4 3 2 1
    Audero (Del Favero)
    Zappa – Parodi- Pol Garcia – Rogerio (Zanandrea)
    Macek Tello (Muratore) Mandragora (Kastanos)
    Clemenza Del Sole
    Cerri (Jakupovic)

    PANCHINA
    Del Favero (Marricchi)
    Vogliacco
    Zanandrea (Beruatto)
    Muratore (Kameraj)
    Matheus Pereira
    Kastanos (Tamba M’Pinda)
    Olivieri

    TRIBUNA
    Mosti
    Pozzebon
    Di Pardo

    #23708 Risposta

    TMS10
    Amministratore del forum

    io credo che ci saranno molti se non quasi tutti quelli della primavera di quest’anno
    rogerio sta giocando in serie a, figurati se viene in C
    idem per Cerri che è lanciatissimo dalla grande stagione al Perugia
    e anche audero, mandragora ecc

    l’obiettivo è far crescere i giocatori, non salire in serie B

    #23709 Risposta

    Laserta
    Partecipante

    Ovviamente manca Orsolini, ma che non conterei, come Bentancur, Kean e Pjaca, perchè credo possa trovare tranquillamente posto per giocare in A

    #23710 Risposta

    Laserta
    Partecipante

    Infatti io mi auguro che tutti trovino posto in A, ma per giocare!
    Orsolini ha fatto 415 minuti, Rogerio ha preso il posto da titolare a marzo, Cerri ha faticato in principio, solo Audero pare avere avuto continuità, ma neppure lui le ha giocate tutte.
    Insomma, spero trovino posto da titolare, ma per fare 400 minuti in A, meglio scendere in C sapendo che sei titolare, della Juventus e che l’obiettivo è salire subito in B.

    #23711 Risposta

    AlexJ

    Buonasera a tutti

    finalmente una buona notizia che ci sono le squadre B che vanno giocare in C era ora anzi direi che è tardi ma almeno siamo arrivati finalmente.
    Secondo il mio punto di vista Audero – Cerri e Rogeiro non scendono in serie c anche se si chiama Juventus.
    Mi voglio sbilanciare, impossibile o quasi impossibile che giocatori come Mandrangora – Pjaca Kean Bentacur Orsolini scendano in C.
    Laserta ho visto la tua lista e non ho visto Loria, secondo te rimane un altro anno in primavera come fuoriquota perchè non siamo coperti nel ruolo con i 2000 e i 2001.
    Kastanos , Clemenza e Del Sole potrebbero scendere benissimo come lo stesso Tello ( hperò è un giocatore di serie B e ne ha giocate diverse questo anno ) anche Merek può scendere bene come tutti gli altri della tua lista.
    Laserta hai novità sul riscatto di Moracchioli?
    ciao e tutti 😉

    #23721 Risposta

    Laserta
    Partecipante

    Ho letto ora il comunicato FIGC e in lega pro, per la prossima stagione, sono considerati U21 anche i 1996! Strano ma meglio così: considerato che i fuoriquota dovrebbero essere quattro e non due, possiamo potenzialmente imbarcare tutti quelli che ho scritto e pure quattro 1994.
    Inoltre, i passaggi tra le due squadre possono essere infiniti se sporadici, ottimo. Ciò vuol dire che si possono provare tutti, se non si inseriscono tornano nella B, altrimenti, dopo cinque apparizioni, restano in A con pieno merito. Nella Juventus cinque presenze sono tantissime per un giovane. Insomma, i Mandragora e co potrebbero iniziare in C e passare successivamente in A per tappare buchi evidenti, previsti (un terzino) oppure per infortunio (Howedes, Pjaca).
    In distinta ci possono stare 23 giocatori, ciò significa una rosa circa di 25 elementi.
    Una cosa non mi piace di questa riforma. Per essere più competitivi in Europa, ci sarebbe bisogno di ridurre le squadre in tutti i campionati, in particolare penso che la A dovrebbe passare a 16 squadre, massimo 18, in modo da poter programmare eventuali recuperi e cercare di agevolare chi gioca anche in Europa spostando partite. Ovviamente, sommando questa riduzione alla introduzione delle seconde squadre, significherebbe espellere dal calcio professionistico circa sedici, diciotto squadre che, ovviamente, scatenerebbero un putiferio.
    PER ME sarebbe solo un bene scremare fino ad avere 96 squadre pro comprese le “B”.

    Tornando a bomba, Loria ci starebbe eccome, sperando che Audero trovi posto in A. Certo che finchè si prendono portieri all’estero come Rafael, Rui Patricio, Dragowski, Lobont, Nicolas, Ichazo, Milinkovic e diversi altri…
    Insomma, auguri! 🙂

    #23778 Risposta

    SteFanO

    Posso dire che questa cosa delle squadre B mi sembra anacronistica?
    Ormai nelle migliori squadre spagnole tedesche e francesi i prospetti migliori fanno direttamente il salto dalle giovanili alla prima squadra, oppure vanno in prestito. Di certo sono sempre più rari quelli che si affermano passando per la squadra B.
    Per fare un esempio eclatante, il Barca B non produce un giocatore per la prima squadra dal 2012-13, a parte Denis Suarez. Il Real Madrid Castilla invece continua a produrre ancora qualche giocatore per i Blancos: Borja Mayoral, Llorente, Hakimi negli ultimi 5 anni. Comunque anche qui una tendenza molto al ribasso e giocatori di contorno.
    Nella prossima stagione nella Segunda spagnola non ci sarà più neanche una squadra B, perché quelle di Barcellona e Siviglia, che erano gli ultimi baluardi, retrocederanno.
    In Germania se guardiamo ad una formazione che ha lanciato molti giovani di valore negli ultimi anni, il Borussia Dortmund, i due talenti Pulisic e Weigl non hanno mai messo piede in campo nella squadra B, sono subito stati precettati in Bundesliga. Giocatori del Bayern provenienti dalla squadra B (che sta in quarta serie) anche qui ormai zero. Sono lontani i tempi in cui anche un Philipp Lahm si faceva le ossa per due stagioni nel Bayern II.
    Inoltre credo che in Italia una squadra formata da Under21 con 2 fuoriquota difficilmente lotterebbe per il vertice in C: in quasi 60 squadre per esempio non c’è un singolo under21 che abbia segnato più di 9 reti.
    Magari con Orsolini, Kean, Pjaca, Mandragora, Audero, Cerri la promozione è fattibile….ma per questi ragazzi che senso ha andare a giocare a Gorgonzola, Bolzano, Pordenone, Bassano, Salò invece che confrontarsi con realtà più competitive?
    Ripeto: il senso di inserire uno strumento che in altri campionati c’è da sempre ma ha sostanzialmente esaurito la propria utilità mi sembra una sciocchezza, neanche piccola.
    O almeno bisogna applicarla in maniera differente: rosa della prima squadra ristretta al massimo a 18-19 elementi e quindi possibilità vera per i giocatori della squadra minore di guadagnarsi minuti anche in serie A, oltre a giocare con continuità in B avendo a disposizione staff tecnici e medici di prim’ordine.
    Ma anche qui, la eventuale presenza in serie B di formazioni che (giustamente) non possono essere promosse costituirebbe un pericolo per l’equità competitiva e regolarità del secondo campionato per importanza.
    Insomma io ci vedo molti punti negativi e poco di positivo.

    #23781 Risposta

    Laserta
    Partecipante

    L’Italia è l’Italia e non la Spagna.
    Le grandi nostrane non fanno esordire facilmente (tradotto: mai) ragazzi anche se di valore presunto molto alto e, credo, nemmeno le medie.
    In B sono tuttora protagonisti Gilardino (35), Brienza (39), Brighi, Vives, Domizzi e Campagnaro (37), Calaiò, Pasqual e Stendardo (36) con la punta di Lucarelli (40): l’esperienza, in mancanza di talento, fa la differenza.
    In C il livello è infimo ma meglio giocare tutte le gare o quasi che fare da riserva a uno dei sopracitati.
    Si, perchè il secondo problema italiano è che i prestiti non giocano se non si promettono tanti soldi in sovvenzione, anche se lo meriterebbero.
    La Cremonese non faceva giocare Cavion ma, regalato, l’ha preso e l’ha fatto diventare un titolare. Giustamente.
    Tante squadre di B e C campano coi prestiti, per questo sono in rivolta. ma fare business in questo modo significa farlo sulla pelle dei ragazzi.
    Meglio meno squadre pro, ma solide (e io continuo a pensare che la riforma prioritaria sarebbe la riduzione dei partecipanti alle leghe pro), questo mercato delle vacche deve finire e in questo senso le seconde squadre sono una soluzione nell’immediato. In prospettiva, non so se cresceranno più talenti, ma di certo non di meno.

Stai vedendo 9 articoli - dal 1 a 9 (di 9 totali)
Rispondi a: Juventus B
Le tue informazioni: